Diario di viaggio – Peru’ 6ª puntata

Amore al di la’ del tempo

diario viaggio peru' anime gemelle12 agosto 2016, Pisac, Sacred Valley Tribe

Una Nonna, si’, mi tornava perfettamente. Lunga attesa, ma preparazione azzeccatissima. Ci vuole tempo prima di connettersi a un livello tale da poter comunicare con uno spirito tanto profondo e potente.
Quando e’ toccato a me ero emozionatissima; arrivata al centro, il cuore mi batteva in petto come non mai. Pero’ mi sentivo a casa, in famiglia, al sicuro.
Ho ringraziato la Nonna per avermi accolta al suo cospetto; poi l’ho pregata di aiutarmi a sciogliere i blocchi nella relazione con lui.

Tornata al mio posto, mi e’ venuto spontaneo pregare per tutti i miei cari e per le famiglie delle mie due Anime Gemelle, quella passata e quella futura.
Poi mi sono sdraiata ed e’ iniziata una fase di connessione: tutto e tutti mi si palesavano come fusi e collegati da luci e colori vividi e brillanti. La vita mi appariva una divertente danza di spirali, dove ogni essere e forma erano parte di un cosmo straordinariamente piu’ ampio e bello di quel che di solito ci sembra.
Ero in un mega parco giochi dove tutto era suoni, colori e luci – molto spassoso! A tratti avevo una vertigine, ma mi bastava respirare e dirmi ok, e subito ritrovavo il mio centro.
Resa, umilta’ e devozione.
Nei momenti piu’ intensi sentivo che tutti i presenti erano li’ per supportarmi, proprio come in una vera famiglia.
Mi sono messa seduta e l’esperienza e’ diventata piu’ soggettiva.

Sin da subito, ho realizzato che lui ed io siamo indivisibili, che non mi devo preoccupare perche’ nello spirito siamo una cosa sola; lo sentivo, lo comprendevo, lo guardavo e avevo non una ma mille conferme. Percepivo chiarissimamente non solo la nostra missione comune, ma anche le nostre onde emotive che danzavano insieme, e l’attrazione magnetica che faceva muovere i nostri corpi in perfetta sincronia.
Sentivo un legame eterno di cui ora so che posso non dubitare, qualcosa in cui nessun altro c’entra niente.

Matrice di base di una relazione

diario viaggio peru' anime gemelleDopo questa fase di riconoscimento del pattern energetico del rapporto in questione, e’ iniziata un’altra storia – o meglio, un’altra serie di storie!
Ho vissuto diverse altre vite in coppia con lui: in una lui era un capo tribu’ che spesso doveva partire per delle esplorazioni, delle cerimonie o delle questioni collettive; in un’altra, piu’ recente, era un uomo partito per una lunga guerra; nell’ultima era un don giovanni col debole per l’alcool e la bella vita.
In tutte e tre le esistenze eravamo una coppia sposata, giovane e bellissima; io lo amavo totalmente e incondizionatamente, e lui per me provava lo stesso sentimento, eterno, profondo, incorruttibile.

Tre temi che facevano da filo rosso:

  1. l’attesa speranzosa: dovevo aver fiducia che sarebbe sempre tornato, sano, vivo e da me;
  2. la consapevolezza del fatto che lui faceva parte del clan degli uomini (e quindi aveva certi compiti e non altri) e io di quello delle donne (il cui compito era tenere lo spazio cantando);
  3. lui tornava sempre, sano, vivo e da me. Nella prima vita tornava spesso, appena lo desideravo arrivava; nella seconda dovevo pazientare fiduciosa per lungo tempo, ma poi arrivava; nella terza tornava ma sbagliava posto, e io dovevo accettare il suo bisogno di stare per un certo tempo nel posto sbagliato proprio perche’ cosi’ avrebbe imparato a sentire la differenza dal posto giusto, e nel frattempo dovevo continuare a cantare anche per fargli da punto di riferimento con la mia voce, per ricordargli qual era il suo posto.

Questa fase e’ stata la piu’ duratura in assoluto; ho recuperato dei pezzi fondamentali e di immenso valore della nostra storia, individuale e di coppia. Ho vissuto fino in fondo il mio amore incondizionato, il mio esserci a suo supporto per confortarlo, rassicurarlo e benedirlo ogni volta che sentivo che ne aveva bisogno, la mia presenza per lui a prescindere da tutto e tutti.
Ho percepito fino in fondo tutti i suoi limiti, anche quelli che lui stesso non conosce, e il mio amore totale anche per ognuna di queste parti – oscure, infantili, inconsapevoli.
Mi sono radicata profondamente in un sentimento che non dipende da valutazioni, risposte, aspettative o bisogni (soddisfatti o meno), ma solo dall’oggettivita’ indiscutibile di cio’ che porto nel cuore e di cio’ che sento vibrare tra noi.

La fine di una storia e’ l’inizio di un’altra

diario viaggio peru' anime gemelleDopo poco lo sciamano ha chiamato la fine della cerimonia.
Un lungo e appassionante sermone, abbracci, baci, frutta, amici, ed effettivamente la netta sensazione che i mille blocchi tra me e lui si erano magicamente dissolti.
Le stelle insieme sotto la coperta, il Francese, i mille racconti di viaggi, le risate, le frasi dolci, dichiarazioni d’amore.

Quando sono rientrata per dormire, gli ho chiesto se voleva stare con noi; lui e’ venuto subito. Ci siamo accoccolati insieme e abbiamo dormito tutta la notte abbracciati, il respiro perfettamente all’unisono.
Ci eravamo veramente riuniti, le ninne nanne ci cullavano, e la mattina ci siamo svegliati ancora teneramente legati, mano nella mano, sempre un unico respiro.
Al risveglio gli ho dato un bacetto, l’ho scaldato e coccolato un po’, ho messo al riparo le sue cose e ho piegato le sue coperte. Poi gli ho detto

Piano piano ci alziamo e ci andiamo a scaldare al sole, che e’ ora?,

 

e lui

Si’,

 

sorridendo estatico.

Io le piego tutte e poi le porti tu, che’ son pesanti – va bene?;

 

e lui

Certo.

Da quella mattina e’ cominciata un’altra storia, sempre d’amore eterno ma diversa, sempre con noi due come protagonisti ma in un’altra vita – questa.
Ricordati, pero’: il mio e’ un racconto di Anime Gemelle e tutto questo in parte e’ un sogno.

Ilaria Cusano

 

Dettagli Articolo
Diario di viaggio – Peru’ 6ª puntata
Titolo
Diario di viaggio – Peru’ 6ª puntata
Descrizione
Una Nonna mi racconta di un amore eterno impossibile da scalfire, della matrice energetica dei rapporti e degli incontri tra Anime Gemelle nei secoli.
Autore
Publisher
Life Coach Spirituale
Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *