Life Coach blog: l’inizio di questa professione, di Veronica Pasetto

Sognavo di fare la Life Coach: l’importanza della vision

life coach blog

La vision è un concetto economico che descrive l’obiettivo a medio-lungo termine di un’operazione, un’azienda o un’attività. Per dirla con Wikipedia,

la proiezione di uno scenario futuro che rispecchia gli ideali, i valori e le aspirazioni di chi fissa gli obiettivi e incentiva all’azione”.

La vision costituisce quindi uno stimolo, un obiettivo futuro a cui mirare e con cui confrontarsi.

Perché parlo di economia spiccia?
Perché il concetto di vision si applica anche alla formazione e alla crescita personale.

Immaginare un risultato così pienamente da vederselo davanti ci porta verso quel risultato con una velocità e una facilità sorprendenti.
Basta pensare a uno qualsiasi dei nostri sogni. Ne abbiamo mai fatto un vero e proprio obiettivo?
Se ancora lo chiamiamo “sogno”, probabilmente no.
Prima di iniziare a lavorarci, ogni risultato sembra lontano e il percorso per arrivarci talmente tortuoso e pieno di ostacoli che nessuno se la sente imbarcarsi in un’impresa simile; giusto?

Ma allora, anziché immaginare gli ostacoli e le sofferenze che si ergono tra noi e i nostri obiettivi, perché non fantastichiamo sulle sensazioni che proveremo quando li avremo raggiunti?
Come ci sentiremo?
Cosa faremo di diverso?
In che modo la nostra vita sarà migliore?

Per me questo è avere una vision applicata a un obiettivo personale: aver ben presenti le sensazioni e i vantaggi collegati al raggiungimento del risultato, pensarci spesso e lavorare per andare verso di esso.
Un esempio tratto dalla mia vita personale.

Blog di una Life Coach all’inizio della sua carriera

Nel 2015 mi ero appena laureata e avevo iniziato la pratica forense in uno studio di diritto del lavoro. Ero finalmente arrivata dove volevo: facevo esattamente quello che avevo progettato, lavoravo con persone che mi piacevano e imparavo mille cose… proprio come avevo sempre desiderato!
Però c’era un però.

I miei talenti non erano messi a frutto pienamente. Io sono diligente e studiosa, è vero, ma sono anche sensibile, empatica, portata all’ascolto e alla cura: una mediatrice nata! Brillante nel trovare soluzioni di compromesso che tengano conto di tutti gli aspetti in gioco.
Mi sentivo limitata in quella dimensione prevalentemente giuridica ed economica, anche se in realtà mi occupavo del settore più “umano” del diritto.
A un certo punto ho iniziato a intristirmi: sentivo di aver sbagliato tutto e di essermene accorta solo alla fine, quando ormai era improponibile ricominciare da zero.

Nonostante fossi abbacchiata, ho iniziato a cercare una soluzione. Avevo chiaro il mio obiettivo finale: fare un lavoro che mi permettesse di essere me stessa e sfruttare al massimo i miei talenti.
Non avevo molto a favore: Giurisprudenza tende a essere vincolante ed esclusiva. Avevo la tenacia… e una vision!
Dopo qualche tempo speso a cercare di convertire il mio percorso professionale in qualcosa di più
adatto a me, trovai quello che faceva al caso mio: la formazione e il coaching.

life coach blog
Ph. by Veronica Pasetto

Il mio blog-novel come Life Coach

Hai letto gli altri 3 miei articoli?

  1. Come si diventa Life Coach
  2. Come si diventa Life Coach – Parte II
  3. Come si diventa Life Coach – Parte III

Anche se avevo trovato la mia strada, c’erano diversi ostacoli da superare. Anzitutto, non conoscevo affatto il coaching. Mi sembrava una di quelle strane iniziative che trovano terreno fertile in posti lontani, ma che non esistevano in Italia.
Dopo una ricerca più approfondita, ho scoperto che non era vero; ma subito mi si è parato di fronte un altro
problema: dovevo acquisire nuove competenze e i costi della formazione non erano alla mia portata!

Cosa ho fatto?
Ho tentato di acquisire quanto più possibile una formazione per vie traverse.
Ho studiato libri, siti web, audio-training; ho contattato vari coach e mi sono addentrata in questo mondo. Alla fine, ho proposto una collaborazione a Ilaria Cusano.
Adesso sono fiera di collaborare con lei: la prima Life Coach Spirituale in Italia, e una persona meravigliosa, da cui ho imparato e continuo a imparare moltissimo.

Avere una vision funziona. Non solo: mettere per iscritto la propria vision ha effetti magici!

Il blog di una Life Coach: potere della parola scritta

Il potere della parola scritta è ben illustrato anche da L. Rizzieri, nel suo “Le persone: fattore
essenziale per lo sviluppo organizzativo”:

Quando un obiettivo è messo nero su bianco diventa verificabile e per questo motivo, mettere per iscritto un obiettivo equivale ad assumersi l’impegno, la responsabilità di realizzarlo. Ecco perché si è più motivati a conseguirlo.

E ancora:

Scrivere l’obiettivo da raggiungere è utile per la chiarezza, rappresenta un impegno con noi stessi ed è un modo per iniziare a lavorare sull’obiettivo: già delinearlo per iscritto è fare qualcosa!
(C. Scalco, G. Gambirasio, “Atteggiamenti mentali e azioni per il successo. Come trasformare le
ambizioni personali e professionali in risultati”)

 

Per sfruttare appieno il potenziale della vision, quindi, è importante mettere le cose per iscritto.
Io l’ho verificato sulla mia pelle: all’inizio dell’anno ho fatto uno schema con vari step per progredire nella mia iniziativa di lavoro come formatrice.
L’ho fatto come un esercizio, senza neanche crederci troppo. Ho fissato obiettivi che mi sembravano impossibili, sentendomi quasi sciocca.

A mano a mano che il tempo passava, però, ho iniziato a vedere dei risultati e a credere di più nel mio programma.
Ho scritto questo articolo nell’ultimo quarto del 2017 e…

Finora ho raggiunto tutti i miei obiettivi apparentemente irraggiungibili!

life coach blog

Ho iniziato a lavorare in un campo per me nuovo; ho sviluppato relazioni che mi stanno facendo crescere come professionista e come persona; sono circondata da persone positive, propositive e adorabili; mi sono lanciata sui social – su Facebook ho una pagina che si chiama Veronica Pasetto e su Instagram ho l’account I am Veronica Pasetto; e sto portando avanti la mia formazione da coach con Ilaria Cusano.

Quando abbiamo una vision chiara accade l’impensabile! Per quella che sembrava una casualità mi sono messa in contatto con una coach in espansione, che tra le varie idee che le sprizzano regolarmente dalla testa ha deciso di portarne avanti una: la scuola che sto frequentando, TrasFormazione.
TrasFormazione è un corso professionalizzante della durata di 6 mesi, in cui Ilaria trasmette ai futuri Life Coach Spirituali tutte le competenze necessarie per fare in modo eccellente questo lavoro.
È un’iniziativa rivolta a chi, come me, vuole fare la differenza nel mondo seguendo le proprie passioni e ambizioni, aiutando al contempo altre persone a vivere la loro vita in modo più pieno e consapevole.
Siamo appena agli inizi e già mi sento così cambiata!

Buona vision anche a te 🙂

Veronica Pasetto

 

Dettagli Articolo
Life Coach blog: l'inizio di questa professione
Titolo
Life Coach blog: l'inizio di questa professione
Descrizione
Life Coach Blog e il potere della parola scritta: l’ho fatto come un esercizio, senza crederci troppo, ho fissato obiettivi che mi sembravano impossibili, sentendomi quasi sciocca, e... finora ho raggiunto tutti i miei obiettivi apparentemente irraggiungibili!
Autore
Publisher
Life Coach Spirituale
Logo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *