7 segnali di un’amicizia vera, di Manola Tegon

Amicizie false e amicizie vere

Nell’ultimo articolo abbiamo visto quali sono i 7 segnali di un’amicizia falsa. Visto che siamo la media delle cinque persone che frequentiamo di più, è importante avere anche un promemoria dei 7 segnali che ti indicano che stai vivendo un’amicizia vera.

amicizia vera

Sembra paradossale, ma spesso viviamo una vita mediocre e insoddisfacente perché non prestiamo caso alle relazioni che coltiviamo. Perché, di fondo, non sappiamo distinguere le amicizie vere da quelle false, le relazioni tossiche da quelle “nutrienti”.

Nel caso delle amicizie, in particolare, siamo cresciuti con il falso mito di considerarle vere principalmente se ci vediamo/sentiamo tutti i giorni, e se la relazione dura da molto tempo. Sicuramente le amicizie di lunga data sono preziose nella nostra vita ma, se nel tempo non si mantengono alcune caratteristiche che le rendono delle vere amicizie, potrebbero rivelarsi più che altro delle zavorre – che non delle vere e proprie relazioni che ci nutrono.

7 segnali a cui prestare attenzione

Nella mia esperienza ho potuto raccogliere 7 segnali che mi hanno sempre indicato che stavo vivendo un’amicizia vera, che portava valore e nutrimento alla mia vita. Ora vorrei condividerli con te, affinché anche tu possa valutare i rapporti amicali che in questo momento stai vivendo.

1) Nelle amicizie vere ci si sente liberi di essere come si è

Senza bisogno di recitare una parte, di indossare maschere o fingere di essere ciò che non si è. Sembra un elemento quasi banale ma fermarti un attimo e pensa: con quanti dei tuoi amici riesci a essere sempre te stessa, senza fingere mai? Probabilmente saranno pochi, pochissimi…

2) In un’amicizia vera si è svincolati da ogni sorta di giudizio

Di conseguenza, ci si sente liberi di esprimere soprattutto le proprie debolezze e fragilità, senza il timore di essere fraintesi e non compresi. Perché si sa che dall’altra parte c’è una persona disposta ad ascoltarci, a capirci e a sostenerci anche se in quel momento non la pensa come noi.

3) La distanza fisica non è un problema

Come non lo è il vedersi o no tutti i giorni. Attenzione però a non fraintendermi: le amicizie vanno coltivate e nutrite, ma senza quel bisogno di possesso ed esclusività.

4) Il vero amico ci sostiene

Ci sostiene nei nostri progetti e percorsi, nelle nostre scelte. E gioisce con noi dei nostri successi e traguardi raggiunti! Quanti di quelli che pensavi tuoi amici hanno festeggiato con te il tuo ultimo successo o i tuoi momenti di felicità?

5) La vicinanza di uno o più amici veri ci fa sentire carichi e motivati, pieni di energia!

La nostra energia vitale sale, in contatto con queste persone. Se vi sentite in un flusso positivo quando vi relazionate con loro, è un ottimo segnale che state frequentando le persone giuste per voi.

6) Essere attorniati da amicizie vere è una continua fonte di ispirazione

Non esiste alcuna competizione, nel senso comune per come ce lo hanno insegnato: ovvero l’essere in rivalità. Ma esiste per il suo senso etimologico originario: convergere insieme verso una direzione comune.

amicizia vera

7) Ci si sente “a casa”

In presenza di un vero amico, ci sentiamo in una situazione di “comodità”, e al sicuro. Anche questo punto sembra tanto scontato, ma non lo è. Pensaci: quante volte ti sei sentito al sicuro in compagnia di un’amico/a?

Amicizia e coppia

In conclusione, ci tengo a proporti un’ultima riflessione: e nella tua relazione di coppia? In quella presente o in quelle passate. C’è o c’è stata amicizia vera? Ricordati che, in una relazione d’amore che funziona, oltre che appassionati amanti, si è anche migliori amici! Se entrambi questi aspetti mancano o sono carenti, la relazione, ahimè, sarà mediocre e forse destinata a finire…

Se proverai a fare un’analisi accurata delle relazioni affettive che stai vivendo, forse ti accorgerai che sarà meglio ridimensionare alcune amicizie, dare loro il giusto valore. Che magari è diverso da quello che hai dato loro finora… Bada bene: non in un’ottica di “punizione”, ma semplicemente per permettere a te e all’altro di vivere ognuno la propria vita insieme alle persone giuste, che ci fanno bene.
Non è scritto da nessuna parte che dobbiamo stare bene con tutti. Anzi, è vero esattamente il contrario: per stare bene dobbiamo scegliere con cura le persone che vogliamo frequentare.

Manola Tegon
Con Ilaria, insegno nella Scuola professionale di Life Coaching Spirituale e conduco i percorsi di Love Coaching “Imparare ad amare nel cambiamento continuo” e “Chiudere col passato e trovare il vero amore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *