Come riconoscere un’amicizia a senso unico, di Manola Tegon

Le amicizie a senso unico

Oggi ti vorrei parlare delle amicizie a senso unico – che spesso confondiamo con le amicizie false, di cui abbiamo già parlato in questo articolo. E non solo dirti come riconoscerle, ma mostrarti anche che, se vissute e gestite nella maniera giusta, possono essere esperienze preziose per la tua crescita.

amicizia a senso unico

A differenza delle amicizie false, infatti, che presuppongono non solo un disequilibrio nel rapporto, ma anche una malafede da parte dell’altro che, in qualche modo, si approfitta di noi, le amicizie a senso unico si creano quando siamo noi che chiediamo all’altro qualcosa che non ci può dare. Per il semplice fatto che non è nelle sue capacità.
Ci troviamo in una relazione dove noi siamo presenti e diamo il nostro sostegno, ma l’altro non ci ricambia.

Cosa fare, allora in questi casi?

Amicizia: cosa fare quando l’altro non ci ricambia?

Anzitutto è importante essere consapevoli di questo stato di cose; soprattutto del fatto che l’altro si comporta così non per cattiveria ma perché non ha le energie per stare sulla nostra stessa lunghezza d’onda. Come ti ho già detto spesso nei miei articoli, per vivere una vita piena e ricca è importante circondarsi di persone che sostengono la nostra energia: che siano sulla nostra stessa lunghezza d’onda.
Possiamo, tuttavia, sentirci piacevolmente arricchiti anche in presenza di persone che non sono propriamente nel nostro stesso flusso, ma che vogliamo comunque restino nella nostra vita.

Se vissute con l’approccio sbagliato, però, questo tipo di amicizie, alla lunga, possono nascondere dei rischi e che ti vado a elencare.

  • possiamo maturare un senso di frustrazione perché non ci sentiamo corrisposte;
  • si può abbassare la nostra autostima perché pensiamo che magari, nonostante tutta la nostra dedizione, l’altro non ci consideri;
  • potremmo scaricarci di energie, perché non troviamo chi ci sostiene e nutre.

Per ovviare a tutto questo, ti suggerisco di appuntarti questi 3 consigli.

Non chiedere all’altro ciò che non ti può dare

In un rapporto di amicizia a senso unico sei libera di dare tutto l’amore e il supporto che ritieni opportuno, ma non farlo pensando di ricevere qualcosa in cambio. Se in un’amicizia vera lo scambio è un flusso naturale, infatti, in un’amicizia a senso unico non può essere così.

Abbandona ogni aspettativa

Non è solo questione che, probabilmente, non riceverai nei modi e nei tempi che ti aspetti; ma forse non riceverai proprio nulla in cambio.
Le amicizie a senso unico sono come le donazioni che si fanno per una causa benefica: pensa che, in qualche modo, stai facendo del bene, che stai donando il tuo amore e le tue attenzioni al mondo.

Dai con misura

Nel caso delle amicizie a senso unico devi diventare brava a calibrare le energie che investi, altrimenti ti potresti trovare tu priva di energie e scarica emotivamente. Ritorno all’esempio della beneficenza: potresti dare in donazione più di quanto è nelle tue disponibilità economiche? Meglio di no.
Cerca, pertanto, di avere nella tua cerchia amicizie vere, per lo più, e solo qualche amicizia a senso unico. In modo tale da avere intorno sempre qualcuno che ti può caricare quanto tu carichi lui.

Perché non ti dico di abbandonare del tutto le amicizie a senso unico?

Perché anche loro sono funzionali alla nostra evoluzione.
E, visto che le persone non capitano mai a caso nella nostra vita ma sempre per uno scopo, ci stanno sicuramente facendo da specchio su qualcosa di noi che possiamo riconoscere, integrare oppure migliorare.

amicizia a senso unico

Spesso, se tendiamo ad attorniarci di troppe amicizie a senso unico, è perché abbiamo difficoltà a ricevere.
Chiediti, per esempio

Perché ho questo impulso a “dare”, solamente? Perché attiro nella mia vita persone che non sono in grado di ricambiarmi?

Altre volte, al contrario, le amicizie a senso unico possono funzionare come “valvola di sfogo” del troppo amore di cui siamo portatori.
Viviamo una vita così ricca, a livello di relazioni, che possiamo permetterci di essere dei “distributori d’amore gratuito” 😀 Perché, in qualche modo, ce ne avanza! Con la possibilità che, magari, la vita ci possa anche sorprendere trasformando un’amicizia a senso unico in amicizia vera.
Di fatto, se impari a gestirle, le amicizie a senso unico sono un’ottima palestra per esercitarti ad amare incondizionatamente.

Manola Tegon
Con Ilaria, insegno nella scuola professionalizzante di Life Coaching Spirituale e conduco i percorsi di Love Coaching “Imparare ad amare nel cambiamento continuo” e “Chiudere col passato e trovare il vero amore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *