Come aumentare la serotonina in modo spirituale

Serotonina: messaggera di buonumore

Ti racconto la storia del mio nome d’arte, Mercante d’Estasi.

Quando ero giovane, per 3 anni, sono stata appassionata di rave-parties: feste di 2/3 giorni di seguito, a volte anche più, dove si ballava musica techno, hard-core o goa-trance.
Adoravo la dimensione estatica e collettiva di questi eventi; per me erano la perfetta prosecuzione, in versione post-moderna, dei rituali catartici anticamente conosciuti con il nome di baccanali. C’erano nel mondo greco e latino, ma di sicuro qualcosa di simile esisteva anche in tutte le culture: le persone hanno da sempre certi bisogni spirituali, e sempre sarà così.

come-aumentare-la-serotonina

Nei rave ho conosciuto l’estasi insieme agli altri. Quella individuale mi era già nota grazie alla danza e al sesso, per esempio, ma mai ne avevo fatta esperienza in gruppo. Fu folgorante, per me, un tassello fondamentale della mia crescita personale e formazione: avevo capito che la gente poteva essere felice insieme. Anche se a tratti stava male; anche se non si conosceva, poteva fidarsi e sorridersi. E lo avevo capito non intellettualmente, non leggendolo su qualche elevatissimo libro, ma vivendolo sulla mia pelle, stando in mezzo alla gente.
Gente di un popolo che spesso, tra l’altro, per forza di cose non mi trovavo a frequentare: operai, persone lontane dalle famiglie, immigrati, outsider di ogni genere.

Anche nella diversità più estrema, tutti potevamo ballare e sperimentare l’estasi insieme, uniti: un’uscita dallo spazio della nostra individualità per ricordarci di essere parte di qualcosa di più grande, di essere un Noi.

L’estasi favorisce il rilascio di serotonina

Se si vuole aumentare la serotonina, ci si deve mettere in condizione di sperimentare l’estasi.
Soprattutto se la si vuole aumentare senza diventare dei tossico-dipendenti. Perché bisogna dire che, se ai rave circolava tanta ecstasy illegale, molti medici prescrivono legalmente sostanze assolutamente affini a quelle che prendono i drogati… e non è che si diventa meno tossici, se la droga è prescritta dal dottore…

Sono diversi i modi in cui possiamo sperimentare l’estasi, senza prendere sostanze chimiche. Ho già nominato i 3 più importanti, e su questi mi concentrerò, visto che ho solo lo spazio di un articolo, per parlarne.

Danza, sesso e catarsi collettiva per aumentare la serotonina

Danza

Ogni forma di danza favorisce il rilascio di serotonina. Più la musica ci piace e ci coinvolge, più ci ispira e fa sì che riusciamo a lasciarci andare con il corpo e la mente, più questo meraviglioso neuro-trasmettitore del buonumore che la serotonina è circola dentro di noi. Con tutti i suoi effetti benefici su ogni piano del nostro essere.

Sesso

Anche il sesso, quando è di buona qualità, è ottimo per aumentare la serotonina. Per questo una parte essenziale della mia formazione è il Sex Coaching; partecipa a Beyond Tantra, se vuoi capire cosa intendo. È un’area privata e community in cui il mio compagno ed io aiutiamo le persone a migliorare la propria sessualità. Costa solo 27 euro al mese, trattiamo tanti temi tabù e, nell’arco di qualche mese, puoi trasformare la tua vita sessuale da senza serotonina a con serotonina 🙂

Catarsi collettiva

come-aumentare-la-serotonina

Ballare tutti insieme, fare yoga in tanti a un grande raduno, i concerti: sono tutti eventi in cui avviene una catarsi collettiva. Si è in grupponi, ci si lascia andare a un’esperienza collettiva; in un luogo e per un tempo ben precisi, si buttano giù le barriere dell’ego e ci si apre a qualcosa di più grande. Nelle varie culture prende tanti nomi ma, al di là delle etichette, tutti sappiamo cos’è. Ed è un mistero che abbiamo bisogno di sentire e provare, non di conoscere e capire. La serotonina è niente, in confronto. Eppure è un passaggio fondamentale: senza di lei non si arriva più in là. E più in là ci sono tante cose belle… tutto ciò per cui vale la pena vivere, in verità.

Ilaria Cusano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *