Come capire se sei dipendente dal porno, di Luca Ferretto

Porno-dipendenza: vediamoci più chiaro

La porno-dipendenza, come tutte le dipendenze, deriva da un disagio profondo, cui spesso ci abituiamo come ci abituiamo all’umidità che poco alla volta penetra nelle pareti di casa. All’inizio non vediamo nemmeno la macchia. Non è poi così grave, ci diciamo. Poi la muffa diventa parte dell’abitazione stessa e ci convinciamo di non poterci fare nulla. E’ un problema comune, non sarà mica il caso di farne un dramma, no? Ok.
Poi iniziano i reumatismi, e allora iniziamo a capire qual è il prezzo reale della nostra pigrizia.

Sarà un altro l’articolo in cui parlerò più nel dettaglio di quale sia il prezzo della dipendenza da porno.
Qui mi voglio concentrare, più che altro, sul come riconoscerla.

come capire se sei dipendente dal porno

Come riconoscere la porno-dipendenza, quando a soffrirne sei tu

Un porno-dipendente, come un tossico-dipendente e un tele-dipenente, si nutre ossessivamente dell’oggetto della sua dipendenza.
Non sei un porno-dipendente, se guardi una ventina di minuti di porno alla settimana. Non lo sei, se qualche volta torni dal lavoro e ti masturbi un po’ davanti a un video. Al contrario, sei porno-dipendente, se ti masturbi tanto, ma tanto!, e solo guardando film porno.

Tanto significa ore. Talmente tanto che non c’è più spazio per un hobby; tanto che ci ritardi la cena apposta o magari la salti, addirittura; tanto che passi tutto il tempo al lavoro aspettando di tornare a casa per guardare porno.

Sei dipendente se scarichi porno e ne accumuli giga senza nemmeno guardarlo, semplicemente per avere la certezza che, all’occorrenza, i tuoi amati video saranno lì, ad aspettarti. E sei geloso del tuo porno, come un bambino con i suoi giocattoli.
Sei porno-dipendente soprattutto se, nonostante tu abbia già accumulato montagne di video, ne vorrai scaricare ancora. Se una sera vuoi guardarti un bel film, ma poco prima di iniziare ti proponi un “aperitivo” di qualche minuto su Pornhub, e alla fine ci passi due ore, senza mai arrivare a guardare il film che ti eri promesso.

Porno-dipendente in un rapporto di coppia

Se sei in una relazione di coppia, sei porno-dipendente se ogni giorno cerchi l’occasione, quando la tua donna non è in casa, per collegarti a Internet e non vedi l’ora che lei esca per saltare qua e là su vari video.

Ci sono 3 livelli di porno-dipendenza:

  1. quando ti piace,
  2. quando non ti piace più,
  3. e quando mette a serio rischio la tua vita materiale e quella altrui – quando, cioè, preferisci perdere il lavoro o divorziare, piuttosto che rinunciare al porno, o non vai a prendere i tuoi figli a scuola per poterne guardare ancora e ancora.

I 3 livelli della porno-dipendenza

Di solito il dipendente dal porno, al primo stadio, giustifica la dipendenza. In questo caso non è tanto la quantità a caratterizzare la dipendenza effettiva, ma l’ossessione. Se sei a questo livello, il porno ti sembrerà qualcosa di entusiasmante, di molto più interessante rispetto al poco sesso che ti offre la vita quotidiana.
Al secondo stadio di dipendenza, diversamente, la quantità di porno visto o scaricato è determinante per stabilire la gravità del tuo condizionamento: ti metti di fronte allo schermo e non ti basta mai. Così diventi sempre più bravo a tardare l’eiaculazione, penetri nei meandri della rete, scopri film che pensavi introvabili, e alla fine magari nemmeno eiaculi; e se lo fai, non provi neppure un gran che di piacere. E ti chiedi sempre, dopo: “Ne valeva la pena?”. Ma già sai che, dopo poche ore, il bisogno tornerà a chiamarti e sarà ancora più accattivante di prima.

come capire se sei dipendente dal porno
Ph. by GastroyPolitica By FB

Sei uno schiavo e ti senti uno schiavo.
Al terzo stadio, invece, guardi film porno solamente aspettando che arrivi la catastrofe imminente. Rinunci a tutto il possibile per essere lasciato in pace, ti consoli di porno come un senzatetto si scola litri di vino in scatola fino a che non succede l’inverosimile. Ti licenziano dal lavoro, o tua moglie ti lascia e si porta via i tuoi figli.

L’aspetto spirituale e la speranza alla fine del tunnel

Da un punto di vista spirituale, che è quello che trattiamo specificatamente noi con la nostra tipologia di coaching, la porno-dipendenza è una crisi mistica che prende delle sembianze specificatamente sessuali. E’ una richiesta di aiuto gridata forte e chiaro, in fondo, ma di fatto si inizia a ricevere questo aiuto nel momento in cui ci si attiva in questo preciso senso. Essendo adulti, né bambini né adolescenti, difficilmente incontreremo un altro adulto che tenterà di convincerci a farci aiutare; probabile che diversi nostri amici o parenti vorrebbero farlo, eccome, ma o perché, superata una certa età, viene vista come un’intromissione, o perché non hanno le competenze giuste per rendersi veramente utili, la maggior parte lasciano stare.
In attesa che la richiesta d’aiuto arrivi chiara e palese.

Personalmente, dopo esserne uscito, mi è sembrato doveroso creare un percorso di Sex Coaching per aiutare gli uomini a fare altrettanto.

Luca Ferretto, Scuola di Life Coaching Spirituale
Conduco i percorsi di Sex Coaching di Ilaria, in particolare quelli rivolti agli uomini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *