Come risparmiare godendosi la vita

Risparmiare e godersi la vita: opposti o alleati?

Sono cresciuta con questo binomio: o risparmi o ti godi la vita. Non puoi fare tutte e due le cose contemporaneamente.
Da un lato vedevo i miei genitori e i loro amici che volevano divertirsi, godersi la vita e tutto il bello che essa offre e che, per questo, non si curavano abbastanza di risparmiare, investire e far fruttare i risparmi. Con tutte le conseguenze del caso. Dall’altro lato c’erano i miei nonni che mi davano l’esempio opposto: tipiche formichine risparmiatrici, hanno fatto una vita di fatiche e sacrifici, nella quale il piacere era all’ultimo posto in assoluto. Anzi, era proprio visto male, come le persone che vi si dedicavano.

Come risparmiare godendosi la vita

Crescendo mi sono mossa tra queste due estremità oscillando: in certi periodi risparmiavo, in altri spendevo. Finivo tutto quello che avevo, ricominciavo ad accantonare e, messo da parte un gruzzolo, mega viaggio o giro di shopping et voilà: di nuovo tutto era sfumato. Lasciandomi le emozioni e gli insegnamenti dell’esperienza, certo, ma ancora una volta schiava dei bisogni fondamentali.

Iniziare a fare network marketing, per me, ha rappresentato una grande opportunità di liberarmi da questo schema familiare sabotante.
Potevo smettere di oscillare da un opposto all’altro, in una spirale infinita di bisogno da un alto ed eccesso dall’altro. E potevo smetterla anche di vedere il risparmiare e il godersi la vita come opposti. Finalmente mi si presentavano come alleati. In questa mia attività, infatti, più risparmio e faccio risparmiare, più guadagno in provvigioni e mi arricchisco.

Era buffo, ma dall’essere stata per anni o quella che faceva la vita spartana col minimo essenziale, o quella spendacciona che non badava a spese, d’un tratto diventavo la persona che ti insegna a fare spese intelligenti. Con una credenza di base: più fai una vita sobria e più puoi goderti la vita.

Godimento e sobrietà

Ti faccio una metafora sessuale perché sono certa che così ci capiamo subito. Quando godi di più nel sesso? Quando lo fai di continuo o comunque ogni volta appena ne hai voglia? O quando, per varie ragioni, ti tocca aspettare un po’ oppure sudartela?
La seconda, ovviamente.

Attenzione: lungi da me dire che, se fai l’amore tutti i giorni, non godi. Non voglio dire questo.
Solo che, se un giorno ti viene voglia di farlo alle 7 di mattina e, per qualche motivo, devi aspettare fino alle 22 per soddisfare il tuo desiderio, per tutto il giorno ci pensi, ti immagini le tue fantasie erotiche, te ne vengono a galla di nuove, magari incontri qualcuno che in qualche modo ti eccita… Ed ecco che, se alle 7 di mattina il tuo desiderio era a livello 5, alle 22 è a livello 12 e tu esplodi di passione, ardore e piacere. Giusto?

Risparmiare e, in generale, fare una vita sobria hanno esattamente lo stesso effetto.
Tu pratichi il contenimento, la rinuncia, l’autocontrollo e i desideri aumentano, l’energia si condensa e compatta dentro, si accumula e che fa? Diventa magnetica.
Cosa va ad attrarre questo magnetismo, come una calamita? Nient’altro che soldi, visto che il tuo pensiero è quello. Soldi e le opportunità che ti permetteranno di realizzare i desideri a cui, a quel punto, avrai pensato e ripensato mille volte – non avendoli potuti realizzare subito. E, pensandoli e ripensandoli, avrai convogliato tutta la tua energia accumulata, condensata e compattata proprio lì: sui tuoi desideri.

Sapersi controllare è la base del piacere

Ed ecco che lo stesso risparmio che prima ti appariva come la ragione per cui non potevi goderti la vita (“Devo risparmiare quindi non posso farmi questo viaggio, venire a cena fuori, etc.”), si trasforma nella tua migliore occasione per godertela al massimo. Perché, a un certo punto, e magari anche più presto di quanto credi, te lo potrai permettere eccome, di farti il viaggio e la cena fuori! E te li godrai molto di più che se ne facessi di continuo e diventassero l’ennesima abitudine di routine che non ti dà nessuna particolare emozione.

Paradossalmente, quindi, sapersi controllare è la base del piacere, in tutte le sfere della vita. Tanto nel sesso quanto col denaro, come abbiamo visto. Più impari a controllare, gestire, modulare, contenere, e più ti godi i momenti in cui ti lasci andare, perdi il controllo, ti arrendi alle tue pulsioni e ti fai travolgere dal desiderio.
Ma vale anche il contrario: se tu coltivi un carattere senza limiti, un po’ alla volta niente ti darà più piacere. Perché niente sarà più speciale per te. Quando puoi avere tutto appena lo vuoi, nulla esercita una vera attrattiva su di te, perché è troppo facile e scontato. E’ senza valore.

Come risparmiare godendosi la vita

Queste sono solo alcune delle cose che ho imparato lavorando con Cashback World. Lavorando su di me e sulla mia crescita personale. E lavorando cogli altri: parlando loro dell’importanza del migliorare le proprie abilità finanziare, del prendere il controllo della propria situazione economica e di cambiare la gestione della propria ricchezza.

Sono ancora tantissime le cose che i soldi possono insegnarmi. E tutto questo sta avvenendo sempre perché ho avuto il coraggio di dire di no alle solite banalità che mi piovevano intorno. Come ad esempio

Sempre meglio non mettersi in affari con gli amici perché, quando ci metti di mezzo i soldi, i rapporti si rovinano.

Personalmente, invece, ringrazio il denaro per due motivi

  1. Quando ci sono di mezzo i soldi, puoi vedere le persone per quello che sono realmente e, in caso, allontanartene quanto prima.
  2. Le uniche relazioni in cui puoi costruire qualcosa sono quelle in cui riesci a coinvolgere anche il lato economico rimanendo in pace e in una dimensione di crescita personale per tutti.

Al di là di baggianate e pregiudizi vari, quindi, io sono profondamente grata tanto ai soldi quanto al network marketing, perché mi danno ogni giorno l’occasione di diventare la persona concreta, profonda e capace che ho sempre sognato di essere.

Ilaria Cusano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *