Coronavirus, come proteggersi dal contagio anche senza mascherina

Un aiuto spirituale

Coronavirus, come proteggersi dal contagio anche senza mascherina

Il piano spirituale esiste.
Non è proprio un caso che tutte le civiltà umane di ogni tempo abbiano avuto una qualche forma di spiritualità. E’ un sentire e bisogno primario dell’essere umano, non una superstizione né tanto meno un’evasione dalla realtà. E chi dice queste cose e si appella solo alla scienza, per esempio, semplicemente pecca di superficialità. Nel senso che non sa andare e stare nei livelli più profondi della realtà.
Quindi proviamo a osservare cosa accade, su questo piano spirituale.

Ovviamente ciò che vedremo sarà passibile di varie interpretazioni, tutte ugualmente giuste e sacrosante. L’importante è farlo, questo passaggio per il piano spirituale: transitare anche per di qua, e farlo prima di tornare a quella routine in cui molti di noi (troppi) tendono a farsi risucchiare…

Una delle interpretazioni certamente possibili parte dal fatto che, da un punto di vista spirituale, abbiamo una Madre e un Padre. Molto più importanti e decisivi dei genitori biologici! E questi sì che sono poteri forti! Altro che Europa e OMS…!! 😀
Io, per convenzione, chiamo questi genitori trascendentali Madre Natura e Dio. Tu chiamali pure come ti piace; li “etichettiamo” solo per poterne parlare.

La fede

Ecco, parlare in termini spirituali vuol dire dare per certo (o quanto meno aprirsi alla possibilità) che abbiamo fede.
Quella cosa meravigliosa che a molti sembra un dono della grazia divina, mentre chi ci vive sa che è una scelta. Come qualsiasi altra. Scegliamo di avere fede e ce l’abbiamo, punto. Dunque proviamoci, ad avere fede. Seguimi in questo ragionamento.

Può mai essere che abbiamo due genitori trascendentali, Madre Natura e Dio, e che questi qui ci mettano in un calvario, in un inferno senza via d’uscita, in una sfiga malefica di cui pare impossibile venire a capo? Cosa sono, sadici? 😀 Fa ridere, no? E’ evidente che non ha nessun senso!
La Madre Terra e il Padre Celeste esistono per proteggerci, per amarci, per benedirci esattamente con tutte le esperienze migliori possibili per noi.
Dal punto di vista spirituale, però!
Quindi non sono un’istituzione politica, una banca, un villaggio turistico, Netflix o un parco divertimenti: la loro funzione, nelle nostre vite, è di ordine spirituale. Perché noi siamo anche anime. Non solo, ma anche. E come anime abbiamo un viaggio da fare.

Se vedi, infatti, tra i vari tag in questi articoli sul Coronavirus ci ho messo anche quello “Diario di viaggio”: perché ci stiamo facendo un gran viaggio! Per qualcuno più bello, per qualcun altro purtroppo meno… Ma chissà che le cose non migliorino, leggendo i miei articoli… Lo spero 🙂

Protezione, amore e fiuto

Per vivere protetti, dunque, la prima cosa che dobbiamo fare è scegliere la fede.
La seconda è farci un bel bagno d’amore! Perché, come abbiamo visto, non può capitarci nient’altro che il nostro bene! E più ci credi e più va esattamente così; e sempre di più così. In una sorta di auto-ipnosi che funziona da Dio, te lo assicuro! E che può espandersi anche a un livello collettivo. Insomma, ci siamo suggestionati in massa per credere che esista il tempo (scientificamente, sappiamo bene che non esiste, che ce lo siamo inventati noi) e che le banconote abbiano un valore. Non ci possiamo suggestionare per continuare a credere che esistano Dio e Madre Natura che vogliono solo il nostro bene? Certo che sì! E ci conviene pure parecchio farlo! 😉

Coronavirus, come proteggersi dal contagio anche senza mascherina

A questa scelta profonda, spirituale, dobbiamo poi agganciare il fiuto. Eh già, il fiuto! Quello anima-le di cui tratto nel mio corso online “Buon fiuto non mente”; hai presente? Ah, tra parentesi: ne approfitto per farti sapere che ne parte uno di gruppo, di questi corsi, proprio domani! Se vuoi partecipare scrivimi: ilaria.cusano@gmail.com La versione base dura due settimane e costa 69 euro; la progredita dura un mese e costa 138 euro. Chiusa parentesi. Torniamo al fiuto.

Il fiuto è quella capacità tipicamente anima-le che ci fa distinguere cos’è vero da cos’è falso. Cosa ci fa bene da cosa ci fa male. Informazioni, influenze, relazioni, decisioni, tutto. Col fiuto fiutiamo, per l’appunto, le profondità di qualsiasi persona e situazione, e ci orientiamo nella direzione migliore per noi. Se però siamo talmente rimbambiti, intossicati e insensibili da non sapere nemmeno cos’è, questo fiuto, come facciamo a orientarci? Come facciamo a sapere qual è il luogo, prima di tutto simbolico, invisibile, interiore, psichico e spirituale, in cui siamo al sicuro? Per vivere protetti dobbiamo imparare a scovarli, questi luoghi in cui siamo al sicuro; e dobbiamo partire da dentro di noi. Nessuna mascherina ci esimerà dal dover fare questo “lavoro”… né ora né mai…

A domani!

Ilaria Cusano

PS. Aiutami a far girare questi articoli. Sono importantissimi, come supporto per compiere un’elaborazione spirituale del poderoso processo che stiamo vivendo grazie al Coronavirus. Thanks 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *