Guadagnare come Life Coach: realtà o miraggio?

Vuoi guadagnare come Life Coach? Inizia a rimboccarti le maniche

A oggi sono quasi 20 le persone che ho formato per diventare Life Coach; per lavorarci davvero, guadagnando, non per “fare le carte alle amiche”. Lo metto come incipit, nonostante non mi piaccia affatto, perché ho visto che è proprio questa la prima cosa da chiarire.
Se vuoi fare le carte alle amiche va benissimo; noi donne lo abbiamo fatto per secoli e non c’è niente di male. Anzi, è bello! Metti generosamente a disposizione una predisposizione, un’abilità. E’ una forma di volontariato, ed è utile, benevola, può fare la differenza.
Guadagnare come Life Coach, però, è un’altra cosa.

diventare life coach

Non è un percorso di crescita personale. Presuppone che tu lo abbia già alle spalle, questo percorso, e che lo porti avanti, certo, ma in separata sede. Quando stai lavorando stai lavorando; stai rendendo un servizio agli altri, non a te stessa. Puoi imparare mille cose anche tu, e di fatto lo fai; ma il tuo focus primario deve essere l’altro. Come aiutare gli altri, come rendere un servizio accessibile, ben strutturato, efficace, capace di dare risultati concreti agli altri.
Questa attitudine è la base per guadagnare come Life Coach.

Dovrai mettere da parte valanghe di sogni romantici, orgoglio e vanità, per riuscirci. Ma la notizia strabiliante è che sarà proprio facendo così che, a un certo punto, vedrai realizzati i tuoi sogni romantici, il tuo amor proprio e tutto il tuo splendore.
Tu li metti da parte e loro si realizzano. Sì: funziona proprio così.
Ma sottolineo: “a un certo punto”. E quel certo punto non è di sicuro dopo un anno o due. A me ha iniziato a capitare dopo circa 4 anni. E ho avviato la mia carriera di Life Coach giovanissima (a 23 anni), con dei gran studi alle spalle e un talento come se ne vedono pochi in giro. Devo ancora incontrarla, una persona che è riuscita a farcela in meno di 4 anni; se sarai tu, scrivimi, sarò felicissima di ascoltare la tua storia 🙂

Guadagnare come Life Coach: molti “professionisti” vendono illusioni

Ormai sono diverse (troppe!) le persone che si sono rivolte a me, dopo grandi formazioni molto costose. Avevano speso migliaia e migliaia di euro senza riuscire a combinare niente. Eh già, perché molti che si fanno chiamare Coach (ma non lo sono), in verità fanno gli show-men. Bravissimi show-men, intendiamoci, ma non Coach. Dopo anni e migliaia e migliaia di euro a seguire questi personaggi, devono venire da me per quagliare.

Un Coach sta con te, ti segue di persona, anche tallonandoti quando ti perdi. Non sta sui palchi lontano da tutti, senza conoscere neanche uno, di quegli esseri umani che hanno pagato migliaia di euro per stare lì.
Mai visto un allenatore allenare campioni e campionesse in questo modo? No. Il perché è semplice: perché non si fa così, ad allenare campioni e campionesse.
Si fa come faccio io.
Dialogando con la singola persona. Conoscendola. Capendo quali sono le sue difficoltà, come aiutarla a vincerle. Facendo un piano apposta per lei, seguendola da vicino. E dandole degli strumenti che le permettano di passare al prossimo livello, dopo essere stata da noi – e non costringendola a dipendere da noi, a dover restare per un corso e poi per un altro e un altro ancora, senza poter mai volare anche da sola.

diventare life coach

Mi dispiace immensamente doverlo dire, ma queste persone che vengono da me non sono mai state guidate bene. O non le hanno proprio guidate, lasciandole essere solo un insignificante puntino tra tanti altri; o le hanno guidate male, impedendo loro di sviluppare le proprie doti e capacità.
In questo modo, oltre a rubare soldi alla gente, questi “professionisti” stanno anche rischiando di privare l’intera società di contributi potenzialmente utili e preziosi: quelli delle persone che non stanno formando.

Se vuoi diventare Life Coach e guadagnare come Life Coach, stai alla larga dagli show-men. E, anche se qualcuno ti dovesse dire che sono i migliori, tu ricordati di non crederci: i migliori sono quelli che lavorano CON TE per far diventare TE la migliore.

Formazione continua: il “segreto” per guadagnare come Life Coach nel tempo

Ricapitolando, abbiamo visto

  1. Il mindset
  2. La scelta dei mentori giusti
  3. E ora vediamo la formazione continua

La formazione continua è un altro tassello fondamentale. E anche qui, eticamente, urge una critica.
In Italia ci sono scuole di Coaching e singoli professionisti che, invece di mettere i propri clienti nella condizione di diventare Life Coach, vanno a stringerli progressivamente in una rete dalle maglie sempre più fitte. Una vera e propria trappola!
Li fanno iniziare con dei percorsi lunghissimi e costosissimi. Poi richiedono infiniti tirocini non retribuiti. Dopo tentano di mettere in testa a queste persone evidentemente fragili e spaesate che c’è bisogno di un aggiornamento, un approfondimento, un upgrade, addirittura Master li chiamano. Il tutto, ovviamente, per la modica somma di… migliaia di euro! Master di cosa? Di truffa!

Stammi a sentire. La formazione continua con tutti gli aggiornamenti di cui hai bisogno (comunicazione, marketing, crescita personale, gestione delle finanze – tutto ciò di cui avrai bisogno nel tempo), la trovi in questa piattaforma a 15$ al mese. Che in euro sono 13,28.
Coach e formatori di tutto il mondo, sottotitolati in ben 4 lingue: Italiano, Inglese, Spagnolo e Francese.
E’ verissimo che, per guadagnare come Life Coach e rimanere sul mercato nel tempo, hai bisogno di formazione continua. Ma ti basta investire 15$ al mese.

Per qualsiasi approfondimento o informazione su tutto ciò che ho scritto in questo articolo, scrivimi a ilaria.cusano@gmail.com
Sento come molto importante l’esigenza di mantenere questo mercato, che è anche mio (il mercato della formazione, del Coaching, il settore in cui lavoro), pulito, onesto e guidato da una certa etica. Ragion per cui, tutto quello che posso fare in questo senso, incluso aiutare te a (ri)orientarti, è una preziosa opportunità 🙂

Ilaria Cusano

2 thoughts on “Guadagnare come Life Coach: realtà o miraggio?

  1. Lorenzo

    Ciao Ilaria, riguardo a formare i life coach utilizzando una piattaforma ad alto livello spendendo anche poco al mese, secondo me, va a togliere clienti al Tuo lavoro. Stai facendo pubblicità ad un servizio importante, ma non al Tuo lavoro prezioso di formazione life coach. Scusa se mi permetto di scriverti questo, perché so che sei una professionista del settore, ma secondo la mia opinione dovresti adeguare i tuoi prezzi per fare un minimo di concorrenza a questa piattaforma appunto. Oppure cercare di entrare in quel giro per essere anche Te una protagonista della piattaforma stessa. Grazie per avere perso tempo a leggere il mio commento. Un abbraccio……Lorenzo

    • Ciao Lorenzo 🙂 Capisco il tuo punto di vista ma la penso diversamente. I miei servizi hanno un determinato valore e non intendo abbassarlo. Al contrario, lo alzerò ulteriormente, nel tempo. Perché ho un’esperienza di 15 anni e decine di migliaia di clienti alle spalle; e questo ha un valore elevato, per l’appunto. Tanto più che le persone che scelgono la piattaforma che promuovo in questo articolo di certo non possono permettersi i miei percorsi; quindi non ci perdo comunque niente. Al contrario, offro un’opportunità anche a persone a cui, diversamente, non potrei offrire proprio niente. Questa piattaforma non è una mia concorrente: lì non ci lavora nessuno che ti segue di persona, come fa una Coach del mio livello; non c’è pericolo, non ci può essere nessuna competizione. Abbiamo metodi, livelli e un valore totalmente diversi; come rispecchia in modo del tutto fedele il prezzo. A ognuno il suo 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *