I miei racconti erotici di Natale

Giochi erotici e giochi di sesso: cos’è l’amore?

Una piccola dolce confessione personale: ho un amante.

giochi erotici giochi di sesso cos'è l'amore
Gli attori Serena Grandi (in primo piano) e Franco Branciaroli (sullo sfondo) in uno scatto di scena sul set del film Miranda (1985) di Tinto Brass.

Forse non è il miglior regalo di Natale che si possa immaginare… soprattutto per Luca, il mio compagno! O forse sì? Lascio giudicare te.
Io ti racconto la mia storia. Finalmente mi sento pronta a condividerla.
La storia di un gioco erotico che è diventato altro. Un poliamore? Chi lo sa? Intanto lo viviamo. E’ per questo che siamo su questo meraviglioso pianeta: per vivere, condividere a amarci.

Tutti quelli che credono che io sia la donna ideale vedranno il loro mito sfatato, forse 😀 Oppure mi adoreranno ancora di più. Alla faccia di tutte le invidiose e le inquisitrici. Dei maschilisti e dei repressi. Di chi ci vorrebbe eternamente vittime sotto ricatto, prede di gelosie e controlli inquietanti, schiavi di noi stessi e di una roba viscida e meschina che si osa chiamare amore. Per carità!
Non starò a dirti cos’è l’amore. Preferisco raccontarti come lo vivo. E con chi.

Se mi segui da un po’ sicuramente lo sai: io convivo col mio compagno Luca e sono assolutamente soddisfatta del nostro rapporto. Luca è un uomo meraviglioso che mi fa sentire amata come non mai. E io amo lui con la stessa intensità, passione e autenticità. Siamo una coppia felice e abbiamo tanti progetti, per il presente e per il futuro.
Uno dei tasselli fondamentali del nostro benessere di coppia è la condivisione di una serie di giochi di sesso. Ci eccita la promiscuità sessuale. Non tradire, tramare, fare le cose di nascosto: questo non ci corrisponde né interessa.

I giochi erotici che ci piacciono sono il sesso a tre, le orge, i role play. Fare l’amore divertendoci e anche in gruppo. Oltre al sesso che facciamo noi due quasi ogni giorno, ovviamente, e che ci soddisfa. Giusto per sfatare un po’ di miti, solitamente messi in giro da gente che di queste cose ne sa meno di zero.

Non cerchiamo alternative, evasioni o piani B, ma giochi, divertimento, forme di amore e sesso più ampie, ricche e stimolanti delle solite tradizionali.

Dal tradimento al poliamore

Qualche tempo fa, immersa in una ricerca totalmente personale in cui la mia storia d’amore con Luca non c’entrava quasi niente, mi sono resa disponibile a uscire con un uomo che mi ha invitata. La mia vita di coppia mi consente di essere libera, semplicemente. Mi offre il terreno fertile per vivere invece che morire. Così l’ho fatto. Onestamente, per quel poco che avevamo chattato, col mio nuovo uomo, non credevo sarebbe scoccata una scintilla, anzi. Ero quasi sicura si trattasse di un’uscita e basta, e che magari sarebbe stata l’unica.
Mi sbagliavo.

La scintilla è scoccata ed è stata forte e bella. Con Marco abbiamo iniziato una vera e propria relazione, ma all’inizio l’ho tenuto per me. Stavo seguendo un filo esclusivamente mio e interiore; Luca di fatto non c’entrava. Non volevo destabilizzare né lui né il rapporto con qualcosa che magari sarebbe finito in pochi giorni.

I giorni, invece, sono diventati settimane. E una sera, mentre Luca mi parlava di un suo conoscente tristissimo in cui rischiava di immedesimarsi, ho avuto un’intuizione e gli ho raccontato tutto.
Avevo intuito che la mia relazione con Marco avrebbe potuto rappresentare l’occasione di realizzare una serie di fantasie erotiche che Luca ed io condividevamo da tempo, come fare sesso a tre con un altro uomo, per esempio. E che Marco avrebbe potuto essere anche un ottimo interlocutore e amico per la nostra coppia, oltre che il mio amante.

giochi erotici giochi di sesso cos'è l'amore

Non è stato facile e, tuttora, la cosa rappresenta anche una sfida, oltre che un’opportunità. Ma quella sera abbiamo deciso di trasformare un tradimento in un poliamore.
Un po’ consapevolmente e un po’ con naturalezza, avevo già preparato il terreno anche con Marco. Quando gliel’ho detto, infatti, anche lui si è dimostrato più curioso, aperto ed eccitato che non chiuso, spaventato e inorridito.

Così, “casualmente”, il giorno del solstizio d’inverno, quando tradizione vuole che il maschile si risvegli nella natura, noi facevamo l’amore tutti e tre insieme. Tra candele e lingerie, olio di mandorle e mirra, essenza di chiodi di garofano e sguardi e risate e orgasmi che sapranno rendermi felice per una vita intera.

15 Tecniche Sessuali

Qualche anno fa ho creato un audiocorso come parte di un percorso annuale di Love Coaching, “13 Lune”. Si intitola “15 Tecniche Sessuali” e lo ripeteremo anche quest’anno, dal 9 Gennaio per due settimane. Se vuoi partecipare, tra l’altro, costa 69 euro e avviene tutto su WhatsApp, in una chat di gruppo. Scrivi a tegonmanola@gmail.com, +393384243293.
Perché mi è venuto in mente?

Perché in quell’occasione ho sperimentato come la ricerca sessuale non può limitarsi a leggere e guardare film, a scrivere e curiosare. La sessualità si evolve veramente quando ti metti in gioco sul serio. Quando hai il coraggio di fare le esperienze che sogni. Quando impari a trasformarle in occasioni evolutive di crescita personale. E quando i tuoi giochi erotici e giochi di sesso fanno crescere e rendono felici anche gli altri.

Cos’è l’amore, in fondo, se non la condivisione di quanto di più intimo, autentico e prezioso abbiamo dentro?

Scrivendo questo articolo, ne pianifico la pubblicazione proprio per il giorno in cui, con Luca e Marco, abbiamo organizzato un altro incontro a tre. Lo so: come al solito mi esporrò a tanti giudizi e critiche, oltre che lodi e ammirazione. Ci sto, lo accetto. Perché sono una donna talmente grata e felice, privilegiata e fortunata, che niente e nessuno può intaccare una condizione di vita reale.

Voglio rischiare ed espormi perché credo in qualcosa che conta più dell’omologarsi, dell’essere approvata e del “quieto vivere”. Credo in questi due uomini e nel sentimento che ci lega. E che ho visto coi miei occhi, che ogni giorno sento e vivo, che sta creando cose vere e reali. Da sogno, ma vere e reali.
Credo nell’amore vero, che non è ricatto, manipolazione e controllo, ma condivisione, gioia, libertà e piacere. Credo nel valore della trasmissione di questa sapienza sessuale che vado maturando. Con il vissuto e non solo con gli studi. E ci credo perché da anni, ormai, la vedo essere utile a tanta gente.

Vedo le persone cambiarci la propria vita sessuale in meglio, con ciò che trasmetto. Non ho più il dubbio che non funzioni o non serva, come poteva essere all’inizio. Il Sex Coaching mi ha dato talmente tante prove delle magnifiche rivoluzioni d’amore che sa produrre… Non è che ci credolo so.

Allora di nuovo ci scommetto. E invito anche te a partecipare a “15 Tecniche Sessuali”, dal 9 Gennaio. Il prezzo è accessibile e il percorso, in effetti, non ha prezzo. Per info e iscrizioni: tegonmanola@gmail.com, +393384243293 Se è anche la tua storia, spero con tutto il cuore che questo articolo ti ispiri ad avere anche tu coraggio e fiducia. Perché ti ripeto: seppure dei rischi e delle difficoltà ci sono, sono talmente tante e belle e preziose e profonde, le sorprese che ti aspettano, che non ha davvero nessun senso non provarci nemmeno.

Ilaria Cusano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *