Cos’è la leadership assertiva e come si applica

Leadership assertiva: non si finisce mai di imparare

Ciao a tutte! Questo sulla leadership assertiva è il quinto di una serie di sei articoli. Se ancora non sapevi dell’esistenza degli altri, eccoli. Ti consiglio di leggere prima questi, e in ordine, perché ti daranno veramente una base formativa utile. Per avviare un lavoro in proprio, lavorare da casa con un business online, e queste cose qui.

  1. Come creare un business online
  2. Business online più redditizi, quali sono
  3. Sviluppare la carriera lavorativa: strategie
  4. Project Leader vs Project Manager, di cosa si occupano
  5. Ci sei
  6. La leadership emozionale strategica

Detto ciò, perché ho esordito con non si finisce mai di imparare?

leadership assertiva

Perché, per quanto dopo 15 anni di brillante carriera da leader, è abbastanza ovvio e naturale che io abbia almeno qualcosina da trasmettere e raccontare su questo tema, ciò che ho da apprendere è sicuramente un miliardo di volte di più. L’ho sempre pensato e credo che lo penserò per sempre.

E’ impressionante: la leadership, anche quando fa totalmente parte di te, anche quando riconosci che eri una leader ancor prima di aver scoperto l’esistenza della parola stessa, resta un’enormità, una roba profondissima, un mare magnum dove tu sei sempre minuscola e piccolina.
Ora che ci penso, forse è proprio questa la mentalità di base per iniziare a mettere all’opera una leadership assertiva 😉

La leadership è una competenza che va agita

Mi è sempre piaciuta un sacco, la tematica della leadership, perché ha a che fare con l’azione.

Certo, sono stati scritti libri, personalmente mi cibo di una quantità impressionante di audio-corsi e audio-libri, su questo argomento, ma comunque ciò che impari lo impari agendo, non studiando. Lo studio può ispirarti, ma devi sempre agire, rapidamente e tanto; fare numeri. A livello di test, aggiustamenti, persone, esperimenti, idee creative: più sono e meglio è, sempre, è matematico.
Non per tutto è così; ma per la leadership secondo me sì.

La leadership, lo sappiamo, ha a che fare con la capacità di influenzare gli altri – positivamente, si spera. Ma penso che ogni leader creda nella positività di ciò che fa, in fondo. Quello che si fa un po’ più fatica a mettere a fuoco, invece, forse è questo punto: che la base sincera, pura, genuina non sta tanto nel desiderio di avere un qualche tipo di potere sugli altri, ma nel piacere di aiutarli. Di rendersi un buon esempio per ispirarli, guidarli, avere un impatto benefico sulle loro vite.

Sarà una vocazione, un piacere, una gioia, o magari la risposta a qualcosa che a noi è mancato, e ci ha fatto stare male, ci ha causato dei problemi. Ma comunque il desiderio primario è quello di essere una presenza positiva nella vita degli altri, di fare la differenza per loro.
I modi sono tanti, ma bene o male questo è il minimo comun denominatore che accomuna tutti coloro che vogliono sviluppare abilità da leader.

Leadership assertiva

Qui la questione, per come la vedo io, si ramifica in due grandi tematiche.

  1. Per esercitare un livello di leadership assertiva sufficientemente convincente per gli altri, dobbiamo far sì che essa risulti sufficientemente convincente anzitutto per noi stesse. Una volta che avremo persuaso noi stesse, delle nostre doti di leader, allora ti assicuro che a chiunque altro risulteremo assolutamente assertive 😉 Siamo noi i giudici più spietati di noi stesse, e da un certo punto di vista è bene che sia così: almeno ci creiamo un valido banco di prova per temprarci, rafforzarci e consolidare le nostre capacità.
  2. L’assertività, però, ha a che fare anche con delle competenze nella comunicazione. E qui, chiaramente, bisogna voler trasmettere qualcosa (un messaggio, una modalità operativa, delle opportunità, una guida), affinché questo “passaggio di energia” si realizzi. Altrimenti, dentro possiamo avere tutta la saggezza di questo mondo ma, se non ci occupiamo di veicolarla, resterà per sempre lì: dentro. Il che fa un po’ tristezza, tra l’altro, se ci pensi.

Spero di averti dato qualche spunto utile. Il tema leadership è veramente stratosferico, potremmo parlarne per anni; per cui ho cercato più che altro di esprimere qualcosa di originale che sicuramente non puoi trovare in nessun libro, articolo o contenuto altrui.
Fammi sapere cosa ne pensi nei commenti e, se vuoi valutare l’eventualità di collaborare con me, in qualche modo, sappi che formo leader in tre diverse “vesti”:

Un grande abbraccio da parte mia, e tutta la fortuna del mondo! Che tu possa avere il successo più brillante e spassoso che riesci a immaginare 🙂

Ilaria Cusano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *