Sessualità dopo i 50 anni: come cambia e consigli

Sesso dopo i 50 anni

sesso dopo i 50 anni

Scrivere di sesso dopo i 50 anni mi diverte e incuriosisce. Mi dico “Cavolo com’è cambiato il mondo in pochissimi decenni!!”.
Solo quando io ero adolescente, cioè una ventina d’anni fa, non si parlava assolutamente della sessualità ultracinquantenne; nemmeno la si riteneva così comune, bisogna dire. Anzi! La tendenza era credere che già dal matrimonio, quindi da ben giovani, la passione cominciasse a spegnersi… figuriamoci portarla fino alla terza o quarta età! Pura fantascienza.

Ciò non vuol dire, naturalmente, che non ci fossero dei cinquantenni con una vita sessuale interessante e soddisfacente, ma l’immaginario ci portava a vederli

  • a godere, sì, ma con un amante, non nel matrimonio,
  • oppure a fare quelle cose patetiche tipo la vacanza sessuale in Brasile, con gli altri amici cinquantenni,
  • o ancora, come l’eterno trombador, un Peter Pan a vita che, in sostanza, è un traditore compulsivo – personaggio sempre esistito anche al femminile, intendiamoci, e indicato con termini molto meno simpatici e più “coloriti”…

In sostanza, il sesso dopo i 50 anni si immaginava o inesistente o totalmente immorale.
Oggi, invece, la cultura al riguardo è ben diversa. Un po’ sono stati gli stessi nonnini a modificarla, per rendere onore a se stessi e alla propria vitalità, ma un po’ è vero anche il contrario: cioè, che essendo cambiata la mentalità, tanti cinquantenni si sono tolti di dosso gli abiti grigi, marroni e tristi, per indossare finalmente altre vesti, più sgargianti e divertenti.

L’esperienza di Sex Coaching

Ne sto facendo esperienza io stessa, grazie a Beyond Tantra“, la nostra nuova area privata di Sex Coaching, e alla community collegata: del gruppo fanno parte anche diverse persone di più di 50 anni, e che Dio le benedica 😀

E’ bellissimo osservare il loro entusiasmo nei confronti del sesso, la spassionatezza con cui hanno voglia di esprimersi e fare nuove esperienze, la curiosità con cui desiderano scoprire ciò che ancora non conoscono…
Ti fanno pensare che è proprio vero che si può vivere credendo che il meglio debba ancora venire – a qualsiasi età!

Certamente, stare in contatto con queste persone, ascoltarle, prendere atto del loro modo di approcciarsi alla sessualità e dei loro bisogni in questa sfera, mi rende chiaro anche come cambia il sesso nel tempo:

  1. sono portatori di un retaggio di un’altra cultura, dove l’uomo “spalancava la porta” senza troppe remore, e la donna accoglieva incondizionatamente;
  2. questa mentalità così fissa, rispetto ai ruoli uomo-donna, rende rigidi i cinquantenni , nella sessualità, chiusi in degli schemi che rende loro difficile il vero ascolto, la reale connessione;
  3. però, dall’altra parte, c’è anche il superamento di tutta la vanità e l’arroganza tipiche dei giovani e degli adulti, con una conseguente maggiore disponibilità a giocare e a divertirsi,
  4. e un sentimento di non aver più niente da perdere, né moltissimo tempo a disposizione, ancora, per godere del piacere n° 1 della vita: il sesso.

Consigli per una sessualità felice oltre i 50 anni

L’esperienza di Beyond Tantra, unita alle mie avventure personali – eh già, ho sempre preferito gli uomini maturi, soprattutto per il sesso occasionale 😉 – mi hanno permesso di trarre alcune conclusioni su come essere sessualmente appagati anche dopo i 50 anni. Intendo seguire io per prima questi suggerimenti.

sesso dopo i 50 anni

In primis, tenersi in forma.
Prendersi cura del proprio corpo e del look, continuare sempre ad allenarsi, a conservare muscoli tonici e strutturati. Questo di certo aiuta sia a preservare un bel rapporto col proprio corpo, sia ovviamente a risultare attraenti per i partner.

Anche tenersi eroticamente svegli è fondamentale.
Va bene vedersi come quelli con un’esperienza alle spalle, una qualche saggezza maturata, ok. Ma si resta sempre anche delle persone che hanno voglia di godere e far godere, di condividere il piacere e la gioia di vivere con gli altri, e magari anche di concedersi quelle trasgressioni e avventure che, in anni in cui le responsabilità sociali (figli, lavoro) forse pesavano un po’ di più sulle spalle, non ci si è riusciti a permettere.

Infine, coinvolgersi in situazioni specificatamente sessuali.
Voglio dire: più si è giovani e più gli ormoni viaggiano alla grande – il che significa che ogni situazione tende a essere letta come potenzialmente sessuale.
La sessualità dell’ultracinquantenne, invece, è più raffinata e articolata. La persona matura è più esigente; ha bisogno di un’atmosfera ben precisa per accendere il proprio desiderio al punto tale da volersi concedere e lasciarsi totalmente andare – giustamente. Allora perché non diventare dei “palati sopraffini” e frequentare solo “i migliori ristoranti”?
Andare a cercare esattamente ciò che si desidera, costruirsi ad arte quella determinata circostanza, aiuterà a godersi le gioie del sesso anche dopo i 50 anni – quando ormoni e personalità funzionano in modo ben diverso rispetto ai 20, ai 30 e ai 40 anni.

Da parte mia un immenso Grazie 🙂 Non solo per partecipare a Beyond Tantra e ai miei percorsi individuali di Sex Coaching; ma soprattutto per stare costruendo una cultura, una mentalità e una società dove anch’io potrò essere un’anziana sessualmente felice!

Ilaria Cusano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *