Tradimento: meglio perdonare o lasciar andare? Di Manola Tegon

Tradimento… e tutti i demoni insorgono urlanti dall’oscurità!

Ti avviso: questo articolo ti provocherà parecchio fastidio, probabilmente lo stesso che ha provocato in me lo scriverlo.
Perciò ti consiglio di leggerlo fino in fondo solamente se sei una persona dalla mentalità aperta, poco incline al giudizio e disposta a vedere le cose da punti di vista non convenzionali.
Uno, per esempio, è che quando avviene un tradimento c’è qualcosa che non va a livello sessuale… o che può andare meglio! (A proposito di questo, a breve partirà un nuovo gruppo di Sex Coaching su WhatsApp condotto da me; se ti interessa chiedimi i dettagli a  tegonmanola@gmail.com)

Ma torniamo a noi 🙂
Sicuramente sarai d’accordo con me sul fatto che il tradimento è uno dei comportamenti più difficili da accettare, da comprendere e perdonare.
Viene tradita la fiducia, il patto di lealtà che ogni giorno stringiamo con il partner, in un batti baleno, va a farsi fottere.
E sarai altrettanto d’accordo con me sul fatto che, spesso, condanniamo di più il tradimento quando ci troviamo dalla parte dei traditi.
Ma… quando siamo noi i traditori?

tradimento

Negli scomodissimi panni dei traditori

Probabilmente diventiamo bravissime a trovare tutte le giustificazioni per dire che non volevamo farlo, che siamo state spinte dalle circostanze, che vivevamo un momento di difficoltà… e chi più ne ha più ne metta.

Per capire, quindi, se nel tradimento sia meglio perdonare o lasciar andare, è indispensabile mettersi negli scomodissimi panni del traditore.

In una relazione d’amore sana, fatta di complicità e passione, sarà praticamente impossibile il tradimento. Per un semplice motivo: non gli sarà dato spazio. Il tradimento (che nello specifico si concretizza con l’arrivo di un terza persona nella coppia) si insinua quando tra i due viene lasciato lo spazio per entrare.
Anzi, ti dirò di più: colui che tradisce è il più “coraggioso”, nella coppia, perché agisce un comportamento che il tradito non è in grado di mettere in atto, ma di fatto entrambi hanno cospirato perché ciò accadesse, in qualche modo.

Il tradimento porta luce e chiarezza

In maniera brutale spesso, il tradimento ci mostra ciò che abbiamo tenuto nel buio per troppo tempo.

Quando tradiamo la persona che fino a quel momento pensavamo di amare, in verità abbiamo appena smesso di tradire noi stessi e ci stiamo dando l’occasione per tornare ad amare e provare piacere. Perché molto probabilmente era da un po’ che con il nostro partner non andava bene, ma ammetterlo ci faceva soffrire.

Lo so che in questo momento stai pensando: bella scusa per il traditore; e il tradito, cosa dovrebbe dire o fare?
E qui veniamo al titolo del nostro fastidioso articolo.
Il tradito dovrebbe perdonare il male subìto (è dura, eh, leggere queste parole? lo so, perché è difficile anche per me scriverle!), consapevole del fatto che, in fondo, anche lui a livello inconscio ha attirato questo tradimento.

“Semplicemente”, ognuno ha giocato il ruolo che era in grado di sostenere.
Il lasciar andare verrà da sé, perché è la naturale conseguenza del perdono.
Pure al traditore toccherà il perdono, e per certi versi forse quello più difficile: il perdono di se stesso, per liberarsi del senso di colpa che inevitabilmente lo attanaglierà.

L’inganno sulla fiducia: non va meritata

tradimento

L’inganno più grande che viviamo, e da cui deriva la difficoltà del perdonare un tradimento, è credere che la fiducia vada meritata.
Che si basi sui comportamenti dell’altro, che debba essere collegata dalla nostra volontà di sapere a chi vada concessa e a chi no, seguendo la ragione e non il cuore.

Di fatto non è così: la fiducia è un atteggiamento dettato dal cuore, è l’affidarsi a qualcosa che a livello mentale non si comprende ma che sappiamo essere la cosa più giusta e sana per noi, in quel momento.
Ti sono fedele perché sei esattamente ciò di cui la mia anima ha bisogno adesso, e non necessito di altro.
Ti sono fedele perché siamo alleati nel voler raggiungere gli stessi obiettivi.
La fedeltà salta quando già le nostre anime hanno preso strade diverse.
Riuscire a perdonare e lasciar andare un tradimento è il primo passo per aprirsi al miracolo di una nuova relazione, su una strada diversa e tutta da percorrere. E bada bene: potrebbe trattarsi anche con lo stesso partner che ti ha tradito!

Manola Tegon, Scuola di Life Coaching Spirituale
Conduco i percorsi di Love Coaching creati da Ilaria e, occasionalmente, il corso online di Sex Coaching di gruppo che facciamo tramite chat, su WhatsApp. Se questo articolo ti ha appassionato, forse è quello di cui hai più bisogno! Scrivimi a tegonmanola@gmail.com per saperne di più 🙂 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *