Come vivere il presente, qui e ora: guida, di Manola Tegon

Il mitico presente: Qui e Ora

Oggi vorrei parlarti di uno dei mantra che spopola di più nel web:

Vivi il qui e ora

e darti alcuni consigli su come metterlo in pratica nella vita di tutti i giorni, mettendo in luce cosa non è il vivere qui e ora.

vivere il presente qui e ora

Il qui e ora: il tormentone del momento

Vivi il qui e ora! dicevamo, è sicuramente uno dei mantra che sentiamo ripetere più spesso in questi tempi attuali, dove corsi di Life Coaching, crescita personale e motivazionale ci vengono proposti in ogni salsa. Spesso, però, tutti questi discorsi e stimoli ci lasciano ben poco di pratico sul “cosa possiamo fare” per migliorare le nostre vite: mille slogan che difficilmente riusciamo a mettere in pratica nella quotidianità, con il rischio, a volte, di fraintenderne anche il vero significato.

Non ti nascondo che la la prima volta che mi è stato detto di vivere nel qui e ora, ho provato un senso di fastidio.
Mi sembrava una bella scusa per poter prendere la vita in maniera superficiale, privandola di qualsiasi scopo, stando concentrati solo su ciò che accadeva nel momento presente.
Se per vivere bene devo vivere nel qui e ora, cosa mi importa di quello che è stato? Posso semplicemente dimenticare!
Perché dovrei pensare al futuro, programmare, fissare degli obiettivi? Non sono necessari perché basta che mi vivo il qui e ora!
Sono bastati pochi giorni per rendermi conto che qualcosa non andava.

Paradossalmente, seguendo l’approccio del qui e ora la mia vita non migliorava…anzi!
Il rimpianto per situazioni passate in cui mi sembrava di aver vissuto tempi migliori cresceva, e soprattutto la mancanza di una programmazione, del capire dove volevo andare e cosa volevo raggiungere mi teneva in un presente pieno di confusione e inconcludente.
Allora mi sono fermata a riflettere. Mi sono presa del tempo per capire, e ho realizzato che avevo travisato tutto.
Facendo chiarezza dentro di me, ho trovato la chiave per vivere davvero un qui e ora appagante (a tal punto che ho deciso di tatuarmelo sul polso sinistro al posto dell’orologio!), e che mi va di condividere con te.

Per vivere il qui è ora è molto importante onorare le tue esperienze passate

Quelle positive e quelle negative.
La persona che sei oggi è esattamente la somma di tutto ciò che hai vissuto, e il tuo passato è lì non per farti rimpiangere i tempi andati, ma per mostrarti le lezioni che hai imparato fino a oggi. Il tuo passato è come una vecchia libreria, dove sono riposti tutti i libri che racchiudono ogni tua esperienza: al bisogno, puoi andare a sfogliarli per vedere come ti eri comportata quella volta, e magari scoprire che non serve aver paura, perché avevi già affrontato quella situazione ed egregiamente, oppure capire che questa volta hai l’occasione per fare di meglio.

La seconda cosa importante per vivere il qui e ora è programmare

Lo avresti mai detto? Ebbene sì! E’ un’attività fondamentale!
Chiarire quali sono i tuoi obiettivi di vita personali e di coppia è essenziale perché tu possa vivere un presente sereno. Solo se sai dove vuoi andare e con chi, con quali strumenti e in che tempi, potrai davvero goderti il momento presente.
La tua mente deve essere serena e sgombra da pensieri, per potersi godere il tramonto sul mare con la persona che ami, il pomeriggio di giochi con il tuo bambino, il concerto con i tuoi amici! Se la tua mente è impegnata di continuo a porsi domande, come può godere del momento presente?

vivere il presente qui e ora

Una filosofia di vita da applicare con disciplina

Come vedi, saper vivere il qui e ora è una vera e propria filosofia di vita che va applicata con disciplina.
All’inizio potrà sembrarti anche parecchio faticosa; per questo ti consiglio di fare un esercizio.
Ti serviranno un foglio, dei colori e un’agenda.
Con il foglio e i colori, disegna la tua libreria del passato: scegli tu se catalogarla per anni, esperienze, fasce d’età, e tienila in un posto a portata di mano, se vuoi anche visibile. Darai così alla tua mente il pensiero che il tuo passato è archiviato e in ordine, disponibile ogni qualvolta che sentirai il desiderio di consultarlo.
Nell’agenda, invece, comincia a programmare da qui a un anno almeno ciò che vuoi fare (un viaggio, cambiare lavoro, raggiungere il tuo peso forma, trovare un compagno) e, se sei in coppia, fai anche un’agenda di obiettivi comuni.

Questo ti aiuterà a mettere in atto le azioni quotidiane per raggiungere i tuoi obiettivi.
La nostra mente è eccezionale: nel momento in cui le viene detto dove bisogna andare, trova tutte le soluzioni per raggiungere la destinazione. E, nel frattempo, tu potrai goderti il qui e ora, guardandoti un bel tramonto sul mare 🙂

Manola Tegon, Scuola di Life Coaching Spirituale
Conduco i percorsi di Love Coaching creati da Ilaria “Imparare ad amare nel cambiamento continuo” e “Chiudere col passato e trovare il vero amore”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *